La Prima guerra mondiale è un conflitto che, tra il giugno 1914 e il novembre 1918, contrappone gli Imperi Centrali, Germania ed Austria-Ungheria, alla Triplice Intesa formata da Russia, Francia e Gran Bretagna a cui si alleano Italia e USA. PRIMA GUERRA MONDIALE (1914-1918) LA GUERRA TOTALE: GUERRA AL NEMICO INTERNO Nel contesto della «guerra totale» la violenza si estese non solo contro la popolazione civile dei paesi occupati, ma anche contro il «nemico interno», cioè i civili sospettati di agire a favore degli Stati contro i quali la nazione era in guerra. Quasi dieci milioni di soldati morirono nei combattimenti, una cifra molto superiore a quella di qualunque altro conflitto avvenuto nei cento anni precedenti. III: L'epilogo della crisi del luglio 1914. I vincitori consideravano quei paesi i soli responsabili del conflitto e perciò obbligati a pagarne i danni materiali. Quesiti di storia ideati per testare ed espandere le proprie conoscenze Il 24 e 25ottobre 1917, i Bolscevichi (socialisti di estrema sinistra) guidati da Vladimir Lenin occuparono le principali sedi del Governo e invasero il Palazzo d'Inverno, allora sede del nuovo governo a Pietrogrado (oggi San Pietroburgo) che allora era la capitale della Russia. Pesanti combattimenti ebbero luogo anche in Italia, nei Balcani, e nell'Impero Ottomano. Il forte Partito Social Democratico tedesco (SPD), guidato da Friedrich Ebert, vide la costituzione dei nuovi comitati come un elemento destabilizzante e si adoperò, invece, per accontentare le richieste dell'opinione pubblica tedesca di pace e di riforme politiche in senso parlamentare. Un cambiamento decisivo nell'andamento della guerra avvenne quando la politica della Germania di attaccare indiscriminatamente, con i propri sottomarini, i convogli che viaggiavano sui mari portò gli Stati Uniti ad abbandonare la propria posizione isolazionista ed entrare in guerra. Il sistema di trincee e fortificazioni creato nella zona occidentale delle operazioni raggiunse la lunghezza di quasi 700 chilometri, estendendosi dal Mare del Nord al confine svizzero e diventando il simbolo della guerra per la maggior parte dei combattenti Americani e di paesi dell'Europa Occidentale. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta l'11 gen 2021 alle 17:10. Main telephone: 202.488.0400 Alla fine della guerra, diversi trattati di pace furono imposti alle nazioni sconfitte (Germania, Austria, Ungheria, Bulgaria, e Turchia). Relazione sulla Prima guerra mondiale. Gli Imperi Centrali iniziarono ad arrendersi a uno a uno, a cominciare dalla Bulgaria e dall'Impero Ottomano, rispettivamente in settembre e ottobre. La preparazione degli eserciti Italiano e Austro-Ungarico . Furono innumerevoli i morti e i feriti. View the list of all donors. PRIMA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO. a) 1957 b) 1890 c) 1914 d) 1912 e) 1916 2) Perché è scoppiata la prima guerra mondiale? guerra mondiale - PRIMA GUERRA MONDIALE - Seconda guerra mondiale - Prima guerra mondiale Anche se statistiche accurate sono impossibili, si stima inoltre che almeno 21 milioni di uomini furono feriti in battaglia. Il pretesto fu l’uccisione di un parente dell’Imperatore d’Austria. Vita di Antonino di San Giuliano (1852-1914), La grande storia della prima guerra mondiale, La battaglia della Somme - l'artiglieria conquista la fanteria occupa, La prima guerra mondiale, una storia illustrata, Teatri di guerra sulle Dolomiti, 1915-1917: guida ai campi di battaglia, Il mondo in guerra - Prima guerra mondiale, alleanza con l'Impero austro-ungarico e l'Italia, Teatro africano della prima guerra mondiale, Teatro dell'Asia e del Pacifico della prima guerra mondiale, Operazioni navali nella prima guerra mondiale, Teatro mediorientale della prima guerra mondiale, Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa, attaccando i francesi tra Soissons e Reims, assaltarono le posizioni francesi davanti Compiègne, Conteggio delle vittime della prima guerra mondiale, Crimini di guerra tedeschi nella prima guerra mondiale, Signal Corps Female Telephone Operators Unit, unità da combattimento interamente femminili, Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, Evoluzione tecnologica nella prima guerra mondiale, Museo nazionale di storia naturale di Francia, britishpathe.com - ampia raccolta di filmati della prima guerra mondiale, Prigionieri di guerra tedeschi negli Stati Uniti d'America, Cronologia del periodo rivoluzionario durante la Grande Guerra, Cronologia dell'Europa orientale dopo la Grande Guerra, Voci in vetrina in altre lingue senza equivalente su it.wiki, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Prima_guerra_mondiale&oldid=117913869, Voci con modulo citazione e parametro pagina, Voci con modulo citazione e parametro coautore, Voci con modulo citazione e parametro coautori, Collegamento interprogetto a Wikisource presente ma assente su Wikidata, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, Voci entrate in vetrina nel mese di luglio 2014, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, Dissoluzione degli imperi tedesco, austro-ungarico, ottomano e russo, Nascita di nuovi stati in Europa in conseguenza dello smembramento di Austria-Ungheria e Russia, Spartizione dell'Impero ottomano e delle colonie tedesche tra le potenze vincitrici. Ma le conseguenze immediate della Rivoluzione Russa furono una brutale e lunga guerra civile in Russia (1917-1922) e la decisione dei Bolscevichi al potere di firmare una pace separata con la Germania, due fatti con ripercussioni importanti sul teatro europeo del conflitto. Nonostante le vittorie della Germania, tra le quali l'eliminazione della Russia bolscevica dal conflitto alla fine dell’inverno del 1917 e l'avanzata fino alle porte di Parigi durante l'estate, gli eserciti dell'Intesa furono in grado di respingere l'attacco tedesco sul fiume Marna e poi contrattaccare distruggendo le linee germaniche sul fronte occidentale, durante l'estate e l'autunno del 1918 (L'Offensiva dei Cento Giorni). La 1° e la 2° guerra mondiale fanno parte dello stesso conflitto perché gli schieramenti in campo sono gli stessi, le forze che le animano sono le stesse e l’idea di base è la stessa (come se fosse una guerra dei 30 anni 1915-1945). Gli scontri avvennero sia sul mare che, per la prima volta, nei cieli. La Francia perse circa il sedici per cento delle forze che aveva mobilitato per la guerra, il tasso di mortalità più alto in assoluto in relazione al numero di truppe impiegate. La Prima Guerra Mondiale fu uno dei conflitti più devastanti della storia moderna. La Prima Guerra Mondiale fu uno dei conflitti più devastanti della storia moderna. work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. La "Grande Guerra", come venne ribattezzata da chi la visse, era finita, ma i suoi effetti si sarebbero fatti sentire per decenni nella sfera politica, economica, sociale e internazionale. - Italia - Austria (tutto ha avuto inizio dalla dichiarazione di guerra dell'Austria alla Serbia, anno 1914). L'ITALIA NELLA GRANDE GUERRA 1914-15 - 1916 - 1917 - 1918. Le perdite, sia in campo industriale che in quello delle proprietà personali furono catastrofiche, specialmente in Francia e Belgio, dove i combattimenti erano stati particolarmente pesanti. La Prima Guerra Mondiale, anche conosciuta come “Grande Guerra” è il primo conflitto armato globale della storia, e scoppia ufficialmente il 28 luglio 1914 con la dichiarazione di guerra dell’Impero austro-ungarico al Regno di Serbia, per terminare 4 anni dopo, l’11 novembre 1918 con la firma dell’armistizio da parte della Germania. La Prima Guerra Mondiale nasce da una crisi tra l’Impero Austro Ungarico e la Serbia ma anche dalle rivalità imperialistiche degli Stati europei. Washington, DC 20024-2126 Voci in vetrina in altre lingue senza equivalente su it.wiki, Carta dell'Europa nel 1914 (sopra) e nel 1924 (sotto), Per informazioni dettagliate sulle perdite vedi, Il ruolo degli intellettuali e della stampa. Inoltre la fine della Grande Guerra lascia irrisolti gravissimi problemi che saranno alla radice della Seconda Guerra Mondiale. a) Per un omicidio di austriaco b) Per l'omicidio di un serbo c) Perché gli andava d) Per problemi economici e) Per invidia di altri stati 3) Quando entra l'Italia nella guerra? 1 Guerra Mondiale - SECONDA GUERRA MONDIALE 1 - Quiz ! Un'occasione per riflettere, Trento, Bolzano e Innsbruck: L'occupazione militare italiana del Tirolo (1918-1920), Trento e Trieste, Percorsi degli italiani d'Austria dal '48 all'annessione, A People on the Move: Germans in Russia and in the Former Soviet Union: 1763–1997, The Germans from Russia: Children of the Steppe/Children of the Prairie, Sayfo: il genocidio dei cristiani assiro-caldeo-siriaco, Il Milite Ignoto che riunificò l'Italia nel 1921, Le origini della guerra del 1914 (3 volumi - vol. Durante la Prima Guerra Mondiale, le potenze alleate dell'Intesa —Gran Bretagna, Francia, Serbia e Impero Russo (alle quali si unirono più tardi l'Italia, la Grecia, il Portogallo, la Romania e gli Stati Uniti)—combatterono contro gli Imperi Centrali – Germania e Austria-Ungheria (sostenute poi dall'Impero Ottomano e dalla Bulgaria). Il 1º agosto 1914, dopo l'inizio delle ostilità fra Austria-Ungheria e Serbia, il governo tedesco dichiarò guerra alla Russia che aveva mobilitato l'esercito e due giorni dopo anche alla Francia. Il Trattato di Versailles del 1919 obbligava la Germania  a cedere il 13% dei suoi territori e riduceva drasticamente il suo esercito. Germania e Russia furono i due paesi con il maggior numero di morti tra i soldati, circa 1.773.700 e 1.700.000, rispettivamente. La politica dello scontro a oltranza, in particolare sul Fronte Occidentale, costò la vita a centinaia di migliaia di soldati. Alle undici del mattino dell'11 novembre 1918 cessarono i combattimenti sul Fronte Occidentale. L’entrata in guerra degli Stati Uniti e i “quattordici punti” di Wilson. La du… Nessuno si occupò di tenere una contabilità accurata delle vittime civili, durante gli anni della guerra, ma gli studiosi ritengono che almeno 13 milioni di non combattenti persero la vita, direttamente o indirettamente, a causa del conflitto. Il governo Italiano si accordò segretamente con le potenze dell'intesa: l'Italia sarebbe entrata in guerra contro l'Austria e la Germania e in caso di vittoria avrebbe ricevuto il Trentino, il Sud Tirolo e la Dalmazia. Lo scoppio della guerra è dovuto all’assassinio del duca Francesco Ferdinando d’Austria in Serbia e alla reazione dell’Impero Austro-ungarico contro questo stato. La Prima Guerra Mondiale è uno degli eventi più importanti e al contempo traumatici del Novecento, ma è anche molto complicata da inquadrare e imparare perciò oggi ti proponiamo il riassunto delle vicende e gli avvenimenti fondamentali della Grande Guerra, così potrai finalmente studiare una parte di storia senza intoppi. Due giorni più tardi, i rappresentanti della Germania, guidati da Matthias Erzberger, membro del Partito Cattolico di Centro (Zentrum), si incontrarono con la delegazione delle potenze vincitrici, guidate dal Feldmaresciallo francese Ferdinand Foch, comandante generale delle forze dell'Intesa; fu in quell'incontro, avvenuto su un vagone ferroviario nei boschi di Compiègne, che i Tedeschi accettarono i termini dell'armistizio. Per molti, tra la popolazione, il Trattato divenne il simbolo delll’umiliazione che aveva accompagnato la sconfitta. - … Il tasso di mortalità, sia tra i soldati che i civili, si impennò ulteriormente alla fine della guerra quando scoppiò l'epidemia d'influenza nota come la "Spagnola", la peggiore della Storia. We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing Quiz Prima guerra mondiale con oltre 30 domande. La partecipazione dell'Italia alla prima guerra mondiale ebbe inizio il 24 maggio 1915, circa dieci mesi dopo l'avvio del conflitto, durante i quali il paese conobbe grandi mutamenti politici, con la rottura degli equilibri giolittiani e l'affermazione di un quadro politico rivolto a mire espansionistiche, legate al fervore patriottico e a ideali risorgimentali. Le migliori offerte per Medaglia - 1° Guerra Mondiale 1915-1918 - bronzo sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! Il 3 novembre, le forze austro-ungariche firmarono una tregua vicino a Padova. Le riforme radicali portate avanti dal nuovo stato sovietico nella società, nella politica, nell'economia e nella gestione delle terre spaventarono talmente i governi democratici occidentali, dopo la fine della guerra, che essi, , per tutti gli anni Venti e Trenta, scesero a compromessi con i regimi di estrema destra o cercarono di non inimicarseli (come avvenne nel caso della Germania Nazista di Adolf Hitler) pensando così di poter fermare il diffondersi del Comunismo in tutta Europa. La Prima Guerra Mondiale La Prima Guerra Mondiale (1914-1918) costituì il primo grande conflitto internazionale del ventesimo secolo. Quel vantaggio, però, era stato inizialmente contro bilanciato dagli eventi verificatisi sul fronte orientale. Storia contemporanea - Appunti — Letteratura di guerra, situazione pre-bellica, lo scoppio e punti salienti e conseguenze verso i regimi dittatoriali. La prima guerra mondiale fu un conflitto logorante, una guerra di posizione, di trincea, che costò all’umanità milioni di vite umane provenienti da tutti i paesi coinvolti. L’americani si giustificarono dicendo che volevano difender la politica dell’Intesa e di essere contro l’assolutismo tede… Seconda Guerra Mondiale - Date. La strategia tedesca era condizionata dal dover sostenere una guerra su due fronti, ulteriormente aggravata dalle concezioni belliche prettamente aggressive dei francesi che, entro pochi giorni dalla mobilitazione, prevedevano un attacco lungo il comune confine usando tutto il potenziale bellico a disposizione. Il conflitto è vinto dalle potenze dell'Intesa: la Germania è sottoposta a pesantissime riparazioni di guerra, l'Austria-Ungheria è smembrata. Dall'attentato di Sarajevo alla mobilitazione generale dell'Austria-Ungheria; vol. Quando i primi negoziati fallirono, a causa delle richieste della Germania, quest'ultima lanciò un'offensiva a largo raggio sul fronte orientale che portò al trattato di pace di Brest-Litvosk, firmato il 6 marzo 1918. Il primo luglio 1916, il giorno che vide il più alto numero di perdite di vite umane, l'esercito inglese stanziato sulla Somme riportò più di 57.000 feriti. cause prima guerra mondiale. L'assassinio dell'Arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono dell'Impero Austro-Ungarico, e della moglie Sophie, avvenuto il 28 giugno 1914 a Sarajevo, fu la scintilla che, l'agosto successivo, provocò l'inizio delle ostilità, che sarebbero poi continuate per quattro anni. Nel febbraio di quello stesso anno, la gestione fallimentare della guerra da parte del governo dello Zar alimentò una vera e propria insurrezione popolare, la cosiddetta Rivoluzione di Febbraio. La Prima Guerra Mondiale fu il primo grande conflitto internazionale del Ventesimo secolo. Le conseguenze del conflitto e della pace che ne seguì, una pace che creò divisioni profonde, si estesero ai decenni successivi e furono alla base della seconda guerra mondiale e del genocidio commesso durante gli anni del conflitto. PRIMA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO DETTAGLIATO: ENTRATA IN GUERRA DELL'ITALIA. I comitati dei lavoratori e dei soldati, basati sul modello dei Soviet, innescarono la "Rivoluzione Tedesca"; il primo "comitato della repubblica" (R?terrepublik) fu costituito in Baviera, dal Social-Democratico Indipendente (USPD) Kurt Eisner. Appunto di storia dettagliato sulla Seconda Guerra mondiale che iniziò il 1 Settembre 1939 e terminò il 2 Settembre 1945 La Prima guerra mondiale è un conflitto del Novecento (1914-1918), a cui prendono parte le maggiori potenze mondiali, dall’Europa agli Stati Uniti. Le trincee: tutti inizialmente s’illusero che la guerra sarebbe durata poco; si protrasse invece per ben 4 anni, soprattutto grazia elle nuove armi messe a punto grazie al progresso scientifico. Gli entusiasmi iniziali, basati da entrambe le parti sulla speranza di una veloce e decisiva vittoria, cominciarono ad affievolirsi di fronte allo stallo creato dalla guerra di trincea e dalle sanguinose battaglie senza vinti né vincitori che infuriarono in particolare sul fronte occidentale. Le cause vere dello scoppio della Prima Guerra Mondiale erano tante e affondavano le loro radici nel passato. 1 Caratteristiche della Prima Guerra Mondiale Ci sono molti motivi per cui la Prima Guerra Mondiale è anche chiamata “ Grande Guerra ”. La Prima Guerra Mondiale  (1914-1918) costituì il primo grande conflitto internazionale del ventesimo secolo. II: La crisi del luglio 1914. 1) In che hanno è scoppiata la prima guerra mondiale? Quell'insurrezione portò all'abdicazione dello zar Nicola II e alla creazione di un Governo Provvisorio formato dai liberali e dai socialisti la cui guida fu poi affidata ad Alexander Kerensky, membro del Partito Socialista Rivoluzionario. La Germania, in particolare, voleva imporsi come paese guida del continente, contrastata dall'Inghilterra e dalla Francia, desiderosa questa di una rivincita dopo la sconfitta del 1870. Storia: 1° guerra mondiale (vedi anche: versione più corta) Geografia: - Usa (entrarono in guerra nel 1917 a fianco degli Alleati, e il loro ingresso fu determinante per gli aiuti economici e rifornimenti). Le dichiarazioni di guerra e di neutralità), Le origini del Blitzkrieg. Il trauma della guerra ebbe un effetto profondo sulle azioni e sul modo di pensare sia dei governanti che delle popolazioni, durante l’Olocausto. PRIMA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO. Il trauma della guerra ebbe un effetto profondo sulle azioni e sul modo di pensare sia dei governanti che delle popolazioni, durante l’Olocausto.