Sulla seconda riga orizzontale vengono predisposti i pedoni. Avere la possibilità di muovere per primi rappresenta un piccolo vantaggio, poiché offre al giocatore col Bianco un'occasione di cominciare subito ad attaccare. Altri preferiscono 1. c4 o 1. Lo scopo del gioco è dare scaccomatto al re avversario o metterlo in una posizione di stallo. Francesco Zaccagni – Manuale di scacchi per principianti Pag. Gli scacchi sono un gioco di intelligenza e strategia. Scopo del gioco: Lo scopo del gioco e prendere il re dell’avversario. Bobby Fischer sosteneva che la migliore prima mossa fosse di muovere il pedone del Re, giocando 1. e4. Occorre notare che questa cattura "speciale" deve essere effettuata nel turno immediatamente successivo al "passaggio"; successivamente non sarà più possibile effettuarla. Una scacchiera, due giocatori e 32 pezzi sono tutto ciò che ti serve per iniziare una partita. Imparare le regole degli scacchi è facile: All'inizio della partita, la scacchiera viene disposta in modo che ogni giocatore abbia una casa bianca (o di colore chiaro) nell'angolo inferiore destro. Strumento consigliato -> Solitario di scacchi (cattura tutti i pezzi). Le regole degli scacchi - 2017 4.4 Se un giocatore, avendo il tratto: 4.4.1 tocca il Re ed una Torre, deve arroccare da quel lato, sempre che ciò sia legale 4.4.2 tocca deliberatamente una Torre e quindi il proprio Re, non gli è consentito arroccare da quel lato in quella mossa, e la situazione è regolata dall’Artiolo 4.3.a Lo scacco al Re può essere annunciato dal giocatore che lo provoca con una delle seguenti frasi “scacco al Re” – “al Re” oppure “scacco”. Le regole principali del gioco degli Scacchi. Se il tuo re si trova isolato senza pedoni a difesa, solitamente è una buona strategia spostarlo. Gli Scacchi960 seguono tutte le regole degli scacchi normali, ad eccezione della disposizione iniziale dei pezzi sulla prima traversa di ciascuno schieramento. Durante il gioco di apertura e durante il mediogioco, il re raramente ha un ruolo attivo. L'Alfiere può muoversi di quante case vuole, ma solo in diagonale. Quindi nella posizione di partenza i due re e le due regine si fronteggiano. Per migliorare devi fare tre cose: Nonostante non ci sia un consenso universale su quale sia la migliore mossa degli scacchi, è chiaro che è importante cercare di controllare il Centro fin dall'inizio della partita. Re (Generale) Questo succede quando il Re si trova sotto scacco e non è in grado di sottrarsi alla minaccia. Conoscere le regole e le basi della strategia è soltanto l'inizio - c'è così tanto da imparare negli scacchi che una vita intera non basta! La versione degli scacchi meglio conosciuta al giorno d'oggi esiste dal XV° secolo e si è diffusa rapidamente in tutta Europa. Iscriviti gratis a Chess.com e comincia subito a giocare! Regole degli scacchi: la scacchiera La scacchiera è costituita da 64 caselle disposte su un quadrato (scacchiera) con il lato di 8 caselle. Strumento consigliato -> Gioca a Scacchi 960 contro il computer, Strumento consigliato -> Gioca a Scacchi 960 con gli amici. ... L'obiettivo di ogni giocatore è mettere il re avversario sotto scacco. REGOLE DEL GIOCO DEGLI SCACCHI www.frascatiscacchi.it - frascatiscacchi@libero.it - 339-7132260 LA SCACCHIERA La scacchiere è un quadrato di 8 x 8 case 64 case, 32 bianche e 32 nere La casa in basso a destra è Bianca Si hanno 8 colonne e 8 traverse Ci sono diagonali Bianche e … Ogni pezzo va posizionato al suo posto all’inizio della partita. Ogni esercito è formato da 16 pezzi: un Re, una Regina, … Gli scacchi sono giocati da due avversari che si posizionano ai lati opposti di una scacchiera di 64 case con colori alternati. In genere, i pezzi vengono spostati in posizioni da cui possano catturare altri pezzi (fermandosi sulla loro casa e prendendone il posto), o da cui possano difendere altri pezzi minacciati, o da cui possano controllare case che si rivelano importanti nel corso della partita. Molti tornei seguono un insieme di regole comuni, o simili tra loro. La Torre può muoversi di quante case vuole, ma solo in avanti, indietro e di lato. Poi dovete me… Nell’apertura in genere si cerca di portarlo al sicuro con l’ arrocco. Il giocatore con i pezzi bianchi comincia la partita a scacchi. Entrambi i colori hanno: 2 Torri; 2 Cavalli; 2 Alfieri; 1 Regina; 1 Re; 8 Pedoni. Se non è possibile rimediare, è scacco matto. Divertiti a provare queste sorprendenti varianti degli scacchi. ); interponendo un altro pezzo per bloccare lo scacco; o infine catturando il pezzo avversario che minaccia il Re. muovendo il Re fuori dallo scacco (ma ricorda che non può arroccare! Negli scacchi gli avversari tentano di catturare i reciproci Re. La partita a scacchi . Il re e la regina si posizionano nelle due caselle centrali sul bordo della scacchiera, per convenzione la regina bianca è posta su casa bianca e la regina nera su casa nera. Per consuetudine, il Re non viene materialmente catturato o tolto dalla scacchiera, la partita viene semplicemente dichiarata finita. Sono 5 i motivi per cui una partita di scacchi può finire in parità: Dopo la mossa Dc7 il Nero non è minacciato, né può muovere. Se un altro pezzo è collocato direttamente davanti al pedone, quest'ultimo non può né superarlo, né catturarlo. L'ultima regola sui pedoni è detta "en passant", espressione francese che significa: "al passaggio". Ricorda: non importerà più quanto poco ti mancava per dare scaccomatto, se è il tuo Re quello che si è preso il matto per primo! Anzi, in genere viene portato al sicuro dietro ai suoi pedoni e pezzi, con l'arrocco. Giocatori - 2. I pezzi non possono muoversi attraverso altri pezzi (il Cavallo può però saltarli) e non possono mai fermarsi su una casa occupata da un pezzo del proprio colore. A questo punto, il pedone promosso si muoverà esattamente come il pezzo a cui è stato promosso, dunque anche all'indietro. Puoi impostare il livello di difficoltà da 1 a 10, da facile a grande maestro. La partita inizia con il re bianco sulla casa indicata in notazione algebrica come e1 ed il re nero sulla casa e8. Movimento dei pezzi Negli Scacchi cinesi tutti i pezzi (ad eccezione del cannone) utilizzano le stesse regole sia per muovere che per catturare i pezzi avversari. In alcune situazioni, il pezzo può essere attivamente partecipe persino di uno scacco matto. Ogni variante ha le proprie regole. La loro casa era un grande castello, dove vivevano protetti dagli Alfieri, con le lancie lunghe e … Il giocatore che muove per primo è colui che vede il proprio re a destra della propria regina (o donna) e si chiama Bianco mentre l’avversario è il Nero. Innanzi tutto,si gioca su una scacchiera che dev’essere disposta dinanzi ai due giocatori, da un lato va disposta la casa dei bianchi dall’altra quella dei neri.In base alla casa che sceglierai ti siederai dinanzi quel colore. Ci sono alcune regole speciali nel gioco degli scacchi che potrebbero non sembrare logiche in un primo momento. Nell'esempio in alto il Bianco ha portato in gioco tutti i suoi pezzi! Ma la Donna è il pezzo più potente. Regole degli scacchi Regole degli scacchi – Abbiamo cominciato a scoprire che sulla tavola di gioco, chiamata scacchiera, si muovono un certo numero di figure o pezzi ognuno dei quali ha le proprie semplici regole di movimento. Il testo inglese è la versione autentica delle Regole degli scacchi che sono state adottate al 75° Congresso della FIDE a Calvia (Maiorca) Ottobre 2004, e che sono valide dal 1° Luglio 2005. Non è mai troppo tardi per imparare a giocare a scacchi - il gioco più famoso del mondo! E' difficile seguire tutto ciò che accade in una partita di scacchi, e tenendo il re così vulnerabile rischierai di perdere la partita. La partita di scacchi più lunga (per numero di mosse) mai giocata in un torneo è stata Nikolić contro Arsović del 1989, fu giocata a Belgrado nella ex-Jugoslavia (oggi Serbia). L'arrocco ti consente di realizzare due obiettivi importanti in un'unica mossa: mettere il tuo Re al sicuro (si spera) e spostare una delle Torri fuori dall'angolo portandola in gioco. I pedoni possono solo avanzare e di una sola casa per volta. Negli scacchi il Re (vedasi come muoverlo in Regole degli scacchi) è il pezzo più importante perché la sua cattura determina la fine della partita. Il Re è il pezzo più importante, ma è anche uno dei pezzi più deboli. Se non sai più come continuare chiedi un aiuto, oppure torna indietro e cambia mossa. A questo punto, il Bianco farà la sua mossa, a cui seguirà quella del Nero; muoverà poi di nuovo il Bianco e poi ancora il Nero... e così via fino alla fine della partita. Si ha scaccomatto quando il Re si trova in una posizione in cui può essere catturato (ovvero si trova sotto scacco) e in cui, anche muovendo, gli sarebbe impossibile sfuggire alla cattura. O quanto meno sanno giocare bene e lo fanno usualmente. Solo i pedoni possono essere promossi. In tanti sanno giocare a dama, meno persone invece sanno giocare a scacchi. deve essere la prima volta che quel Re viene mosso, deve essere la prima volta che quella Torre viene mossa, non deve esserci alcun pezzo in mezzo tra Re e Torre, il Re non può essere sotto scacco, né può attraversare una casa in cui si troverebbe sotto scacco. Un attacco condotto con solo uno o due pezzi è destinato a fallire contro qualunque avversario abbia un minimo di pratica. Esistono solo tre modi per difendere il Re da uno scacco: Se un Re non può evitare il matto, la partita è finita. REGOLE DI BASE DEL GIOCO La partita di scacchi è giocata tra due avversari che muovono alternativamente i loro pezzi su una tavola quadrata detta ‘scacchiera’. Se controlli il centro, avrai più spazio per muovere i tuoi pezzi ed il tuo avversario avrà più difficoltà a trovare delle buone case per i propri pezzi. Il Re viene giocato in modo diverso a seconda delle varie fasi della partita. Un pedone può diventare qualsiasi pezzo. Le origini degli scacchi non sono del tutto chiare, ma la maggior parte degli storici ritiene che gli scacchi rappresentino un'evoluzione a partire da giochi simili diffusi in India quasi duemila anni fa. La cosa più importante per fare progressi negli scacchi è giocare molto! Pezzi - 32 pezzi, 16 bianchi e 16 neri. I pezzi sono disposti sempre nello stesso ordine. Inoltre, in congiunzione con la torre, può eseguire la mossa dell'arrocco. Se perdi il Re, perdi la partita. Il gioco degli Scacchi si svolge tra due avversari, che usano una scacchiera per giocare. Oggi è facile trovare una partita di scacchi online da giocare! La partita a scacchi è una sfida fra due eserciti: i Bianchi e i Neri. A qualcuno però piace giocare con regole modificate. I pedoni hanno la particolarità di muoversi e di catturare in due modi diversi: si muovono in avanti, ma catturano in diagonale. scacchiera tutte le forze bianche e nere; scacchisticamente, invece, si chiamano pezzi la Regina, la Torre (pezzi maggiori), l’Alfiere, il Cavallo (pezzi minori), per distinguerli dal Re, che è un pezzo fuori causa per i motivi che ti dirò, e dai pedoni, che hanno movimento e valore limitati. Per questo motivo in genere i giocatori tirano a sorte per decidere chi ha il Bianco, lanciando una moneta oppure nascondendo in ciascuna mano un pedone nero ed uno bianco e facendo scegliere all'avversario. È un gioco di pura abilità e anche uno dei più profondi e complessi in assoluto. Può catturare pezzi avversari muovendosi sulla casa occupata dal pezzo avversario. Ci sono quattro semplici cose che ogni scacchista dovrebbe sapere: Porta il tuo Re nell'angolo della scacchiera dove di solito è più sicuro. Osserva come la Donna bianca catturi la Donna nera, obbligando il Re nero a muoversi. Imparando a conoscere quali sono le pedine e come muoverli all’interno della scacchiera. In questa pagina l'autore risponde alle più frequenti domande che finora gli sono state poste sulle regole del gioco degli scacchi, con alcuni accenni alle norme di condotta da rispettare nei tornei. Quando arrocchi, muovi sia il Re che la Torre in un'unica mossa. Sulla prima riga, invece, partendo dai due angoli opposti, vengono prima collocate le Torri, seguite dai Cavalli, dagli Alfieri e, infine, dalla Donna, la quale occupa sempre una casa del proprio colore (Donna bianca su casa bianca, Donna nera su casa nera). Regole degli scacchi Le regole degli scacchi sono molto facili e si apprendono in meno di un’ora, anche se giocare bene a scacchi non è poi così facile! Può essere che tutte queste informazioni ti confondano un po'. Ogni pezzo è prezioso e non puoi vincere una partita se non hai pezzi sufficienti per dare matto. I cannoni seguono una speciale regola che verrà illustrata nel seguito. Clicca sull'esempio in basso per capire meglio questa regola curiosa, ma importante. Quanto tocca a te puoi muovere solo un pezzo alla volta, ma c'è un'eccezione! Ciascuno dei 6 differenti tipi di pezzi si muove in modo diverso. Articolo consigliato -> 5 varianti sorprendenti degli scacchi. La maggior parte delle altre mosse non sono altrettanto buone. Tuttavia, perché l'arrocco sia possibile, devono essere rispettate le seguenti condizioni: Nota che in una delle due modalità dell'arrocco, il Re finisce più vicino al bordo della scacchiera. L'obiettivo del gioco è quello di dare scaccomatto al re avversario. Se ciò dovesse invece accadere, l’avversario dovrebbe far notare l’errore e proseguire la partita con una mossa corretta. Il re può muoversi di una casa alla volta in qualsiasi direzione (verticale, orizzontale o diagonale) a condizione che la casa di arrivo non sia minacciata da un pezzo avversario. Sulla base di un diffuso luogo comune, qualcuno a volte sostiene che il pedone promosso può essere cambiato solamente con uno dei pezzi già catturati nel corso della partita. Nel suo turno, un giocatore può muovere il proprio Re di due case di lato e muovere contemporaneamente anche la Torre posizionandola accanto al Re, ma sul lato opposto (guarda l'esempio in basso). Sarà sufficiente trascrivere correttamente tutte le nostre mosse e quelle del nostro avversario. La maggioranza dei giocatori giocano con le regole standard degli scacchi. Definizioni da Dizionari Storici: Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850: Scacchi - «Questo giuoco venne chiamato così, o dal vocabolo arabo o persiano schah, che significa Re, il quale è il pezzo principale del giuoco medesimo - o dal tedesco schah, cioè ladro o borsaiuolo, dal che lo stesso giuoco fu detto latrunculorum ludus. Ci sono poi casi in cui una partita di scacchi non si conclude con un vincitore, ma con una patta. Come regola generale, dovresti sempre cercare di arroccare il prima possibile. Iscriviti gratis a Chess.com e comincia subito a giocare! Un'altra regola speciale degli scacchi è detta arrocco. Disporre i pezzi all'inizio della partita sarà facilissimo. Le regole degli scacchi sono semplici, ma metterle in pratica è complicato e vanno studiate con strategia per non portare il proprio Re in scacco matto. Sessantaquattro caselle, trentadue pezzi, due avversari: ecco la sintesi degli scacchi.Si tratta di un gioco antichissimo, nato in Oriente molti secoli fa, e che oggi è praticato anche a livello agonistico, trattandosi addirittura di uno sport riconosciuto a tutti … Se non ve ne sono, si dice che è Come si gioca a scacchi – In questa scheda tecnica si richiamano gli elementi basici del gioco degli scacchi: il meccanismo del gioco, la tavola di gioco (scacchiera), i pezzi del gioco (figure), la partita come inizia e finisce, il movimento dei pezzi e le mosse speciali (arrocco, presa al varco e promozione) nonché la notazione per potere trascrivere le partite e poterle rigiocare. Strumento consigliato -> Allena la tua visione della scacchiera. Per questo motivo, la maggior parte dei giocatori incominciano la partita avanzando di due case uno dei pedoni centrali (davanti al Re o alla Donna), o con 1. d4 o con 1. e4. Non importa se giochi a casa con gli amici o in famiglia, o se invece giochi online, per migliorare devi giocare molte partite. C'è un sistema semplice che la maggior parte dei giocatori usa per tenere il conto del valore relativo di ogni pezzo. Se un pedone muove di due case alla sua prima mossa e così facendo si ferma accanto a un pedone avversario (saltando la casa su cui quest'ultimo avrebbe potuto catturarlo), l'altro pedone ha la possibilità di catturare comunque il primo pedone, mentre (per così dire) quest'ultimo gli passa accanto. Quanto valgono i pezzi di scacchi? Inoltre, come per tutti gli altri pezzi, quando la Donna cattura un pezzo avversario, il suo movimento si conclude sulla casa precedentemente occupata dal pezzo catturato. Questo si ottiene cercando di entrare in possesso del maggior numero di pezzi avversari o tentando di perderne il meno possibile. Questa dichiarazione un tempo era obbligatoria, ora non lo è più. Il Cavallo si muove in modo molto diverso dagli altri pezzi - avanza di due case in una direzione e poi di un'altra casa ad un angolo di 90 gradi, in modo da formare una "L". NON è vero. Le due Torri sono pezzi estremamente forti quando si proteggono a vicenda e lavorano insieme! Non possono mai indietreggiare, né catturare all'indietro. Ecco alcuni consigli semplici, pratici e veloci per imparare gli scacchi in poco tempo. La partita termina con una patta per stallo. Nel finale il ruolo del re diviene invece fondamentale contribuendo per esempio alla difesa e promozione dei propri pedoni. Una partita di scacchi può concludersi in vari modi: con uno scacco matto, con una patta, per abbandono o perdendo per tempo... L'obiettivo del gioco degli scacchi è dare scaccomatto al Re avversario. il Glossario di Ducange.» La notazione fu inventata per permettere di analizzare le partite dopo che sono state giocate. Quando il Re è minacciato da un altro pezzo, questo si chiama "scacco". Alla fine della partita questi punti non significano nulla - è solo un metodo che puoi usare per prendere delle decisioni durante la partita, perché ti aiuta a sapere quando catturare, cambiare, o fare altre mosse. Non perdere i tuoi pezzi per una svista! Il Re viene posizionato nell'ultima casa rimasta libera. I pedoni hanno un'altra abilità speciale: se un pedone raggiunge il lato opposto della scacchiera, può trasformarsi in un qualsiasi altro pezzo (la cosiddetta "promozione"). Le Regole degli scacchi della FIDE governano il gioco sulla scacchiera. Apertura, mediogioco e finale sono le tre fasi che compongono ogni partita. I pedoni catturano solo sulle case poste immediatamente davanti a loro, in diagonale. Scacchiera - scacchiera con 64 caselle, chiare e scure. La notazione scacchistica ti permetterà di conservare tutte le tue partite... Ciascuna casa è individuata da una coppia di coordinate e ogni pezzo è rappresentato dal'iniziale maiuscola del suo nome (C per Cavallo, A per Alfiere, T per Torre e R per Re). REGOLE DI BASE DEL GIOCO LA NATURA E GLI OBIETTIVI DELLA PARTITA DI SCACCHI La partita di scacchi è giocata tra due avversari che muovono alternativamente i loro pezzi su una tavola quadrata detta ‘scacchiera’. (Ved. N.B. Articolo consigliato -> La notazione scacchistica: la lingua del gioco. Sulla prima riga, si posizionano le altre pedine, ai lati estremi devono essere poste le torri. Nel gioco degli scacchi il re (.mw-parser-output .Unicode{font-family:TITUS Cyberbit Basic,Code2000,Doulos SIL,Chrysanthi Unicode,Bitstream Cyberbit,Bitstream CyberBase,Bitstream Vera,Thryomanes,Gentium,GentiumAlt,Visual Geez Unicode,Lucida Grande,Arial Unicode MS,Microsoft Sans Serif,Lucida Sans Unicode;font-family:inherit}♔, ♚) è il pezzo più importante e non può in nessun caso essere catturato, inoltre una mossa che lasci il proprio re in presa è illegale. Gli scacchi960 si giocano esattamente come gli scacchi standard, solo con maggiore varietà nell'apertura. Il giocatore con i pezzi bianchi muove sempre per primo. Regole di scacchi : Regole di base: Gli scacchi sono un gioco per due giocatori, uno prende i pezzi bianchi e l’altro i neri. L'arrocco realizzato sull'altro lato, attraversando la casa della Donna, viene invece chiamato "arrocco lungo". Nelle regole degli scacchi il Re non può mai attraversare le case che sono sotto lo scacco avversario. Nella maggior parte dei casi, il pedone viene promosso a Donna. Il Cavallo è anche l'unico pezzo che può scavalcare gli altri. Non è mai troppo tardi per imparare a giocare a scacchi - il gioco più famoso del mondo! Ogni volta che il re è minacciato di presa, viene detto "sotto scacco" ed il giocatore che lo difende è obbligato a risolvere questa situazione nella mossa immediatamente successiva. La Donna è il pezzo più potente. Quando un pedone si muove per la prima volta può però avanzare anche di due case. Il giocatore con i pezzi bianchi comincia la partita a scacchi. Tuttavia, quando un pedone raggiunge il lato opposto della scacchiera, devi promuoverlo ad un altro pezzo (a Donna, per esempio). Saper giocare a scacchi è ben altra cosa che conoscere le regole degli scacchi. In entrambi i casi, il Re si muove sempre e solo di due case. Nell'esempio in alto, il bianco effettua delle buone mosse per controllare il centro, mentre il nero fa delle mosse sbagliate. Se il Re è in presa, si dice che è sotto scacco. Uno sport cognitivo affascinante, utile per aumentare le proprie capacità logiche e tecnico-tattiche. I tuoi pezzi non servono a granché finché rimangono fermi sulle loro case di partenza. La partita raggiunge lo stallo quando il giocatore a cui tocca muovere non può eseguire alcuna mossa legale e contemporaneamente il suo Re NON si trova sotto scacco. Queste regole non si applicano necessariamente alle partite amichevoli e a quelle giocate online, ma forse non ti dispiacerà provare ad usarle comunque. Può muoversi solo di una casa alla volta, nelle 8 direzioni - su, giù, ai 2 lati e lungo le 4 diagonali. Se non è possibile rimediare, è scacco matto. Non ritardare l'arrocco. Il Re sotto scacco deve necessariamente fare una mossa che lo liberi. I pedoni non possono muoversi all'indietro. Grazie ad essa, possiamo registrare l'intera partita per iscritto e riguardarla quante volte vogliamo. Per saper giocare a scacchi si richiedono anni di pratica, partite con diversi giocatori e uno studio meticoloso dello materia. Nel gioco degli scacchi il re (♔, ♚) è il pezzo più importante e non può in nessun caso essere catturato, inoltre una mossa che lasci il proprio re in presa è illegale. Questo piccolo manuale con le regole degli scacchi è stato scritto con linguaggio semplifìcato ad uso dei bambini e dei genitori. Il regolamento internazionale degli scacchi, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Re_(scacchi)&oldid=114785491, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Ogni giocatore ha 16 pezzi: 1 Re, 1 Donna, 2 Torri, 2 Alfieri, 2 Cavalli ed 8 pedoni. Manualetto di scacchi 7 CAPITOLO 2 Le regole del gioco Disposizione dei pezzi C'era una volta un reame dove tutto era bianco e freddo: lo comandavano il Re dei Ghiacci e la Regina delle Nevi. Le risposte alle altre domande più generiche riguardanti il Nobil Giuoco sono raccolte nella pagina Domande e risposte sugli scacchi. Imparare le regole fondamentali. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 9 ago 2020 alle 14:55. Prova a giocare una partita di scacchi online contro uno dei più forti computer di scacchi. L'arrocco si realizza proprio come negli scacchi normlai: Re e Torre raggiungeranno le loro solite case finali (g1 ed f, oppure c1 e d1). Ogni volta che il re è minacciato di presa, viene detto "sotto scacco" ed il giocatore che lo difende è obbligato a risolvere questa situazione nella mossa immediatamente successiva. Si dice che un giocatore ‘ha il tratto’ quando … Re, cavallo e pedoni sopravvissero al passaggio dalla cultura orientale a quella occidentale mentre altri pezzi del gioco degli scacchi subirono dei cambiamenti sostanziali. Ciascun Alfiere comincia su una casa di un colore (bianco o nero) e deve rimane sempre su quel colore. Cf3. Speriamo che ti siano d'aiuto! Sono state create per rendere il gioco più divertente e interessante. Il giocatore con i pezzi bianchi muove sempre per primo. In alternativa, puoi considerare di lasciare il re al suo posto se l'azione si sviluppa principalmente sui lati. Scacchi: cosa sono? Regole del gioco degli Scacchi. I giocatori possono semplicemente accordarsi per la patta e smettere di giocare, Non ci sono abbastanza pezzi sulla scacchiera per poter forzare lo scacco matto (per esempio: un Re ed un Alfiere contro un Re), Un giocatore può dichiarare la patta nel momento in cui la medesima posizione si ripresenta per la terza volta nel corso della partita (non necessariamente per tre volte consecutive), Sono state giocate 50 mosse consecutive senza che uno dei due giocatori abbia spostato un pedone o catturato un pezzo. Ricorda che il Re non può mai muovere su una casa in cui si troverebbe sotto scacco (in cui potrebbe essere catturato). 13 Chi intrappola il Re (se qualunque mossa si faccia, esso verrà catturato) vince la partita. Gli scacchi (dal provenzale escac, che deriva a sua volta dal persiano Shah = re) sono un gioco da tavolo di strategia che vede opposti due avversari. Gli Alfieri lavorano bene in coppia, perché l'uno copre i propri punti deboli dell'altro. Le regole degli scacchi prevedono che ogni singolo pezzo si sposti sulla scacchiera in modo preciso. In questo caso, si ha il cosiddetto "arrocco corto", che viene eseguito sull'ala di Re. L’obiettivo di ciascun giocatore è di porre il Re avversario ‘sotto scacco’ in modo tale che l’avversario non abbia mosse legali. Cerca di sviluppare tutti i pezzi in modo da averne di più a disposizione quando attacchi il Re. Ogni giocatore ha 16 pezzi per cominciare: un re, una regina, due torri, due alfieri, due cavalli e otto pedoni. Tuttavia, possono prendere il posto di un pezzo avversario che, in questo modo, viene catturato. La seconda riga orizzontale (o traversa) viene occupata dai pedoni. Scacchi: regole e istruzioni gioco Nei prossimi paragrafi andremo dunque a scoprire come si gioca a scacchi, dalle prime mosse all’arrocco lungo. Scopri chi fa la prima mossa negli scacchi, Ripassa le regole su come si vince una partita di scacchi, Studia le strategie basilari degli scacchi, I pezzi sono disposti sempre nello stesso ordine, Solitario di scacchi (cattura tutti i pezzi), La notazione scacchistica: la lingua del gioco. Il Re è il pezzo più importante negli scacchi. Sebbene questo sia l’obiettivo primario, è necessario contestualmente proteggere il proprio Re. Una sola volta in tutta la partita ciascun Re può usufruire di una mossa speciale, nota come Arrocco. In questo caso è necessario tornare indietro di una mossa e riprendere la partita con una mossa diversa. Dovresti cercare di controllare il centro con i tuoi pezzi ed i tuoi pedoni. Queste ultime sono note come "varianti degli scacchi" o "scacchi eterodossi". Questi ultimi vengono riposizionati ogni volta in modo casuale, secondo una delle 960 disposizioni possibili. Ecco perché ti mettiamo a disposizione questa serie di 'domande frequenti', che sono quelle che di solito vengono in mente a chi incomincia ad addentrarsi nel mondo degli scacchi. Sei pronto per iniziare a giocare a scacchi?