Mc 1,7-11 Battesimo del Signore di Luciano Manicardi. Fame, sete, necessità di respirare sono istinti e bisogni di ogni animale, mentre felicità, amore, senso della vita sono desiderio e ricerca in ogni persona umana. Il racconto di oggi può essere letto focalizzando l’attenzione su diversi aspetti: il miracolo, l’autorità di Gesù, la reazione della gente, il contesto ... Monastero di Bose – Commento al Vangelo del giorno – 12 Gennaio 2021 ... Questa però è anche una grande opportunità, perché è proprio nel fondo del nostro … Ci affidiamo anche noi alla vostra preghiera per vivere tutti insieme questo tempo con fiducia cristiana. Dal Vangelo secondo Giovanni - Gv 15,26-16,15 (Lezionario di Bose)Venuta l’ora di passare da questo mondo al Padre, Gesù disse ai suoi discepoli:« 26 Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; 27 e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio. Il priore di Bose conduce il lettore alla scoperta della preghiera di Gesù, introducendolo innanzitutto nel contesto e nella struttura del Padre Nostro nelle sue diverse versioni (Matteo, Luca, Didaché) e commentando poi tutto il testo lasciato da Gesù ai suoi discepoli. ... compagni del nostro cammino verso il regno che viene. - Page #7 Monastero di Bose - S. Stefano A te la lode, Padre santonell’ora in cui riappare il solela terra esulta di allegrezzail cielo narra a noi la gloria. Cari amici e ospiti,l’ospitalità presso la nostra comunità rimane chiusa per un tempo di silenzio e di ritiro. 9,46-48). ENZO BIANCHIIl Padre Nostrosan Paolo, 2014, Copyright © Monastero di Bose - via Bose 1, Magnano (BI) - 13887 - Italia - C.F. Nel ripetere le parole stesse di Dio, noi iniziamo a pregarlo. Non dobbiamo parlare a Dio, né egli vuol ascoltare da noi il linguaggio alterato e corrotto del nostro cuore, ma il linguaggio chiaro e puro che Dio ha rivolto a noi in Gesù Cristo. Monastero di Bose – Commento al Vangelo del giorno – 6 Agosto 2019 ... dice il testo, “non sapeva quello che diceva”: Pietro non rifiuta solo di continuare il cammino, ma ostacola anche quello che Gesù deve percorrere, il suo “esodo che stava per compiersi a Gerusalemme”. Coloro che il roveto ardente ha conquistato, son radunati attorno a te nel Regno eterno, nella sete han cercato il tuo volto di luce, solo te han seguito, ora vivono in te. La Repubblica - Altrimenti 1 giugno 2020 Se vogliamo vivere una vita umana degna di questo nome, ogni giorno dobbiamo trovare tempo per riflettere, per assumere interiormente le esperienze che viviamo. In ogni tempo Dio interpella ogni uomo: dove sei nel tuo mondo? Se Giovanni vive uno spazio orizzontale, in mezzo alle folle pur nel deserto, Gesù è posto in relazione verticale con il cielo che si lacera, lo Spirito che ne discende, la voce che si rivolge a lui solo. Se Giovanni vive uno spazio orizzontale, in mezzo alle folle pur nel deserto, Gesù è posto in relazione verticale con il cielo che si lacera, lo Spirito che ne discende, la voce che si rivolge a lui solo. Non aspettate che siano altri a pensare per voi, abbiate il coraggio di andare anche controcorrente… Quale libertà (e responsabilità) ci dà il vangelo! Bose è una comunità di monaci e di monache appartenenti a chiese cristiane diverse che cercano Dio nell'obbedienza al Vangelo, nella comunione fraterna e nel celibato. ... concentreranno su altro: chi tra loro sia il più grande (cf. Bose è una comunità di monaci e di monache appartenenti a chiese cristiane diverse che cercano Dio nell'obbedienza al Vangelo, nella comunione fraterna e nel celibato. “Gli eventi che hanno segnato il cammino dell’umanità nell’anno trascorso, ci insegnano l’importanza di prenderci cura gli uni degli altri e del creato, per costruire una società fondata su rapporti di fratellanza”. Signore eterno della storia che avvolgi il mondo nell’amore noi attendiamo il tuo ritorno offriamo a te la nostra lode. Monastero di Bose – Commento al Vangelo del giorno – 19 Novembre 2020. Il servizio e la morte Lettura di Marco 10,35-45 Monastero di Bose - Il servizio e la morte Lettura di Marco 10,35-45 La parola di Gesù nel Vangelo appena letto è semplice e chiara. Vi accompagniamo attraverso il ricordo fraterno e con la preghiera, in particolare per quanti maggiormente patiscono in questo difficile frangente e per coloro che lavorano ad alleviarne le sofferenze. Il priore di Bose conduce il lettore alla scoperta della preghiera di Gesù, introducendolo innanzitutto nel contesto e nella struttura del Padre Nostro nelle sue diverse versioni (Matteo, Luca, Didaché) e commentando poi tutto il testo lasciato da Gesù ai suoi discepoli. Monastero di Bose – Commento al Vangelo del giorno – 28 Novembre 2020. Il fondatore fr. Gesù li conduce lungo le logiche del Regno, ma il loro cuore – come il nostro – è radicato nei pensieri mondani. Ogni essere umano e l'umanità  tutta può esprimersi con il Padre nostro. È possibile la partecipazione alle liturgie comunitarie nel rispetto delle disposizioni ministeriali in vigore, atte a contrastare la diffusione del Covid-19. Il vangelo poi ci dice che l’incontro di Simeone e Anna con Gesù al Tempio è tutt’altro che casuale, ma è culmine di un cammino, di un cammino di obbedienza e di fiducia. La pandemia ci ha mostrato con ogni evidenza che non solo i malati, ma il nostro pianeta, tutti noi non siamo in guerra ma siamo in cura. 28 Novembre 2020. Il linguaggio di Dio in Gesù Cristo lo incontriamo nella sacra Scrittura. ... anche nel nostro cammino sono richieste lucidità e risolutezza. Copyright © Monastero di Bose - via Bose 1, Magnano (BI) - 13887 - Italia - C.F. Mc 1,7-11Battesimo del Signoredi Luciano Manicardi. Appare così in tutta la sua verità  ciò che è dichiarato nel sottotitolo del libro, una sintesi del kerigma cristiano, una sintesi dell'umanità . : 90031080022 - IP 212.224.76.252. Ogni essere umano e l'umanità tutta può esprimersi con il Padre nostro. Presente nella compagnia degli uomini si pone al loro servizio. Il desiderio insito in noi come una pulsione e una forza che scaturisce dal nostro profondo, è desiderio di felicità. Così il paragrafo di apertura del messaggio per la Giornata mondiale della pace 2021 … Dio cerca Adamo che si è nascosto, fa risuonare la sua voce nel giardino e chiede dov’è … 10 gennaio 2021. È questa anche la grande occasione che ci offre il tempo liturgico dell’Avvento in cui stiamo per entrare. Con Giovanni stesso non vi è alcun dialogo. 131. Il loro incontro non ha bisogno di alcuna mutua conoscenza diretta, ma vive appoggiato su altro. Dei giorni e degli anni a te assegnati ne sono già trascorsi molti: nel frattempo tu fin dove sei arrivato nel tuo mondo? Luciano e i fratelli e le sorelle di Bose ringraziano gli amici della comunità e tanti ospiti che unendosi a noi nella celebrazione di questo grande mistero della vita di Gesù, esprimono la loro comunione e il loro sostegno nel nostro cammino di fedeltà alla vocazione alla quale il Signore ci ha chiamato.€ : 90031080022 - IP 212.224.76.252. E la cura abbraccia ogni aspetto della nostra esistenza chiedendo a ciascuno di dare il meglio di sé, dispiegando le proprie risorse umane ed etiche: forza, perspicacia, coraggio, risolutezza, tenacia…. Monastero di Bose - Preghiera dei giorni: sabato (IV) 19 settembre 2020 Signore eterno della storiache avvolgi il mondo nell’amorenoi attendiamo il tuo ritornooffriamo a te la nostra lode. Il Padre Nostro è una preghiera universale, rivela ciò di cui l'uomo ha bisogno, ciò che è veramente importante per la sua vita, e dunque ciò che può chiedere a Dio nella sua preghiera. Presente nella compagnia degli uomini si pone al loro servizio. Luciano, priore, con i fratelli e le sorelle di Bose Monastero di Bose - Il cammino pasquale Cari amici e ospiti,mentre prosegue la chiusura della nostra ospitalità monastica, non viene meno il nostro ricordo fraterno.Nella sezione “La cura del tempo” trovate testi e audio per fare memoria de ... perché è cammino da percorrere nel nostro cuore, dove, come insegna la tradizione monastica, si combatte una guerra incessante e il nostro tesoro è continuamente posto sotto assedio. Bose è una comunità di monaci e di monache appartenenti a chiese cristiane diverse che cercano Dio nell'obbedienza al Vangelo, nella comunione fraterna e nel celibato. Nella solitudine e nella semplicità operosail Signore ci conceda di rinnovare le forzee attingere luce per il cammino. EVANGELO. Presente nella compagnia degli uomini si pone al loro servizio. Enzo, il priore fr. Monastero di Bose – Commento al Vangelo del giorno – 26 Settembre 2020.