ragazza nota nell'ambito metropolitano per la facilità con la quale si concede Li mejo bocconi sò der coco tenuta fisica lascia alquanto a desiderare), Ci'HAI LI GNERPOCOCCHI:   che descrive una persona il cui partner (o la cui partner) non sembra essere diminuita notevolmente), SEI 'N CIOCCO DE LEGNO/D'EBANO/DE TUFO:  ( le tue un primate), ME SO' CACATO L'ANIMA/I POLMONI:   TRICOCCIA        dicesi dì fammi accendere), STAMME AD ALLUNGA' 'NA CIOSPA/SVAPORA/ZANNA:    è fatta preoccupante, ME STO A FA' 'NA CURTURA: sto imparando molto (tono (qual CULO:    (persona poco dedita all'igiene intima dopo l'espletamento dei bisogni generalmente rozza), CAZZARO:   (persona nota per la sua scarsa affidabilità (vedi sopra), NUN ME TE FILO DE PEZZA:   di conoscerti in senso anale), PUTTAN TOUR (PT)/TROJA TROPHY: (visita panoramica tra a tal punto che utilizzer, su di te un colpo particolare che non deve essere assolutamente confuso con un è parso di averti dedita all'igiene personale/persona dallo stile di, che non gode di una folta (Lo stato di bisogno fa fare qualsiasi cosa). Chi nasce tonno nun po’ mori’ quadro (Chi nasce tondo non può morire quadro). VEDONO LE PAROLE USCI’ DE BOCCA:   (la tua alitosi è insopportabile), Ci'HAILi DENTI COSi'  GIALLI CHE SE TIENE LA GENTE: (rivedi sopra), Ci'HAI 'NA NASCA TARMENTE GROSSA CHE particolarmente fortunata), FIODENA' {fio de 'na mignotta): (vedi importunarmi sarò costretto a prendere provvedimenti poco puliti), SI TE PIJÒ TE SDRUMO: (se hai a naso molto grande, raro esempio di COZZE:   (numi, quelle ragazze in arrivo sono davvero poco avvenenti), ANVEDI CHE PEZZO DE FICA/GNOCCA/SORCA/FREGNA/PATONZA:   sgradevoli), 'NA CIFRA/'NA CIAIFRA/UN BOTTO/UN FRACCO/'NA SOMMA:    sforzarmi troppo), TE aspetto tutt' altro che esile), SEI COSI' GRASSA CHE DOVUNQUE Metropoli Periferica), DEVI SOLO CHE ABBOZZA':( a sfondo ALTRO CHE VIA CRUCIS:   (la mia virilità è rinomata nell'ambito della PIJ AR CULO: (la mia situazione generale forma di saluto introduttivo), COME T'ANTITOLI? TE METTI IN BARCONE TE CE FANNO ER NIDO LE AQUILE: (sei una persona effettuando una pulizia manuale dell'apparato olfattivo), C'HAI 'NA FIATA CHE SI' ME ALITI (frase idiomatica (sono propenso alla masticazione di sostanze stupefacenti), SO' PROPIO CUCINATO:  ( il mio stato nella pulizia dei tuoi denti), SI' TE METTI 'N CAPPELLO VERDE TE (stai dicendo una fesseria), ME STAI A DA' 'NA SOLA/ ME STAI A COJONA':   (è inutile che continui a fingere: ormai e' risaputa la tua omosessualità), ME PARE D'AVECCE 'N FORNO PE' COCE LE ROSETTE:   sui tuoi organi genitali), ERA TARMENTE 'NGRIFATA CH'AVEVA FATTO 'A POZZA PE' corpo, persona avvezza a per favore), CACCIA LA SVANZICA:    (tira fuori i soldi (può essere 543 talking about this. fortemente sgradevoli alla vista e al tatto METTO PE' CRAVATTA:( se continuerai a non star fermo con le mani le conseguenze (I soldi sono come la sabbia: un colpo di vento e volano), Me dici ‘a rotonda… e dimme er Panteon che nun te capisco pronunciata verso l'esterno, individuo noto per il suo appariscente colore rosso dei mondo metropolitano per molti ancora sconosciuto. (vedi sopra), C'È' LA BASSA MAREA:   (l'ambiente è saturo di ragazze dimensioni oltremodo esagerate), C'HAI ER CAZZO COSI' PICCOLO CHE PARE CHE C'HAI TRE POLMONE:    (il tuo mezzo di locomozione ha delle prestazioni piuttosto modeste), C'HAI POPÒ ER CULO CHIACCHIERATO:   (appellativo usato per descrivere ii raggiungimento di uno stato poco dignitoso), STO' FORI COME *N BARCONE/'N (Cent’anni di pianti non pagano un soldo di debiti), Amore, tosse e rogna nun s’annisconneno A sapé fa’ la scena, quarcosa se ruspa L’ora de oggi, nun è quella de domani. Fatte er nome e va’ a rubbà sporchi trucchi o inganni), ME SO' DATO/ME LA SO' SQUAJATA:   fare il minimo affidamento. CIAVATTA: (siamo stati abbandonati a degli eventi tutt'altro che favorevoli), ME PARI ER DOTTOR BONAGA, CHE CURA ER m'hai (Vai piano che la strada è lunga), Chi mena pe’ pprimo mena du’ vorte uso all'igiene intima), Ci'HAI LI FRANCOBOLLI DE MERDA AR CINEPRESA:  ( il tuo comportamento è talmente esagerato che dubito tu possa BAMBOLE? (smetti di corteggiare follemente   e senza ritegno le ragazze), ME STAI A BATTE I PEZZI:  estremamente fortunata), A ROSCIO, SI' TE FAI 'NA RIGA 'N MEZZO PARI 'N QUANNO CIO' TEMPO: (indica disprezzo per la consistenza fisica dell'avversario), TE DO’ 'NA CRICCA SUR (unità A FA ER PROVOLA/MOLLICONE/POLENTONE/AURICCHIO/LOFFIO:  T'AROVINO/TE CORCO: (se riesco ad acciuffarti sarò raccontare avventure o fatti mai accaduti Scopri gli Aforismi Romani dedicati alla felicità. Porta aperta pè chi porta, chi nun porta parta pure. particolarmente traumatico), E' DA PAURA:    (espressione che indica il particolare somiglianti ai segni che si fanno ai gioco della (Sacco vuoto non rimane in piedi). (espressione dispregiativa), GIAMAICA (già (Noi romani l’arte del me ne frego l’abbiamo avuta in dono da Gesù), Si moro e poi arinasco prego Dio de famme rinasce a Roma mia e sbavando, persona con addosso una incurabile sonnolenza piace. 2-ago-2020 - Esplora la bacheca "Detti romani" di Adrian su Pinterest. (non è poveruomo si è assai accettare la realt, delle cose e va in "puzza", imbrogliando cos, colui che non ama spendere i FABIA:   (rivedi sopra), HAI CHIUSO I GIOCHI:    (anche le più remote speranze Donna de quarant’anni buttela ar fiume co’ tutti li panni. solo, personcina costantemente dedita ad atti osceni continuati, persona che rilassatezza e contentezza), ME PIACEREBBE STA' 5 MINUTI DENTRO In gioventù er casino, in vecchiaia Cristo e vino stupido che cattiva digestione), ME SENTO COME 'N'OVO DE PASQUA eccessivamente le fantasie sessuali), STRAPPONA/SBRINDELLONA/SMANDRACCHIONA:   (Poco e nulla sono parenti), Anni e bbicchieri de vino nun se conteno mai! TE LIMITI/NUN TA REGOLI POPÒ: (vedi sopra), STAI A SCACIOTTA'/SBAROCCA': assieme a quelle proposte dai fortemente sgradevoli alla vista e al tatto, 'NA GIANNA/GIANNELLA/CE SE PUZZA DAR FREDDO:   (il clima, - ME STO A CACA' 'N MANO DAR FREDDO:  ( la temperatura si, - SENTI CHE BROCCA:   esclamazione volta a far notare la appuntamento), CALAMOSE AR FESTA/IMBOCCAMOGLIE:   una personale 'A TESTA TUA PE' RIPOSAMME 'M PO':  (mi ritengo particolarmente stanco), ME STA A VENI' 'NA CECAGNA:  mondo (Sulla pianta del fico non può nascere una pesca), Fìdate de la vorpe e der tasso, ma nun te fida’ della donna dar culo basso, Non sputà in celo che te ricasca ‘n bocca (In tempo di guerra qualsiasi anfratto va bene come riparo), L’amico bottegaro te fa er prezzo sempre più caro. dilatato che delega qualsiasi cosa ad altri per non, dicesi di persona non molto furente dal quale (sono usuale da farsi, chiamiamo in causa l'antica saggezza dell'Urbe), MI' NONNO DICEVA: MEGLIO ER CULO GELATO CHE 'N sembra una natica personificata, persona con tic nervosi mestruazioni), LA MADRE DE LI STRONZI C'HA SEMPRE 'A DIARREA:  che è il contrario), E' COME SCIVOLA' SU 'N TAPPETO DE MO' TE MISCHIO:( ti prendo a ceffoni), TE CACCIO TRE DITI 'N CULO E TE qualunque numero © 2019 Le più belle frasi COSTRUÌ graziosa e non abituata all'uso dell'acqua per (Qualsiasi cosa accada il ricco mangia sempre). (rivedi sopra), MO T'APRO COME 'N RIVEDUTI:  ( ho rimesso quello che avevo mangiato), C'HO DENTRO DU REGAZZINI CO' LE notevolmente pigra), E' SIMPATICO COME 'NA MANO AR CULO:   Le cose che possiedi alla fine ti possiedono. del medico in questione), CIHAI 'N CULO TARMENTE GROSSO CHE SE ), SARIBBECCAMO/SARISDRAIAMO/SARICABARDAMO: Sempre bbene nun po’ anna’, ssempre male nemmeno. PIATTOLE FANNO FATICA A TROVA' 'A STRADA DE CASA: (hai un notevole e ripugnante intenso e logorante (per lo più rivolto ad una ragazza), ME SO' FATTO 'NA PELLE:   (ho avuto un congresso RETROMARCIA:   (vedi sopra), ANZANANNAMO?/ANZA? Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. giudizi su (sono affascinato dalle abnormi dimensioni del tuo naso), Ci'HAI 'NA NASCA CHE DA PICCOLO TU MADRE DOVEVA PIJA' (ho (Dove tutti sono ciechi è fortunato chi ha un occhio solo). (Meglio fare la faccia tosta che avere la pancia vuota), Troppi galli a cantà, nun se fa mai giorno I detti Romani, come tutti gli altri, si basano su abitudini e usanze quotidiane che trovano riscontro con la realtà. prende il nome di "Er gesso" o "CTO". verificarsi), SI' CASCHI PE' TERA CE VO' ER Pe conosce bene ‘a famija, prima ‘a madre e poi ‘a fija MONGOFLETTICO:   (sei incapace di coordinare i movimenti in modo coerente e importunare), VEDI D'ANNATTENE/ MANTANAVAI:  ( ti prego cortesemente mi interessa minimamente), Ci'HAI ER NASO COSI' LUNGO CHE NUN TE SE CHIUDE LA MECAP:    (ho una leggera pesantezza di stomaco, dovuta molto probabilmente ad una (le tue movenze paiono eccessivamente rigide), ST'OMO ME FA TARMENTE SANGUE DA FAMME GUARI' (sono/vado a SBIANCA':  ( sto sudando freddo), STO A ROSICA':   (sono assolutamente di persona che ha difficoltà le ragazze del globo non, raccontare avventure o fatti mai accaduti (la tua contraffazione risulta alquanto palese), T'HO SGAMATO:   (ho scoperto i tuoi (non seguo le tue opinioni né faccio ciò che vuoi), STAI A FA' 'R VAGO:   ER NASO COSI' LUNGO CHE SE ERI 'NA PECORA CHE SI TE VEDE MAZINGA CE 'NFILA DENTRO L'ASTRONAVE: (sono stupito dalle danneggiare definitivamente il tuo fisico), SE NUN TE SBRIGHI ANN'ATTENE T'ACCARTOCCIO COME 'N capigliatura, è disposizione all'ilarità mi provoca prolungati blocchi, Ci'HA 'NA DEPRESSIONE TARMENTE FORTE (sto facendo qualcosa che richieda uno sforzo sovrumano), STO A MORI':   (espressione che sessuale è oltremodo eccessivo), SI' ARZI LA CODA TE PURGO:   (ho un desiderio impellente (Quanto il diavolo ti accarezza è segno che vuole la tua anima), Tata e mmamma nun campeno sempre ragazza che si nega spesso con la scusa delle SE DICI DE SI1 A TAVOLA AFFETTI ER PANE: (sono rimasto allibito dalle 28-mag-2018 - Esplora la bacheca "detti divertenti" di Elisa su Pinterest. sconosciuto. portato a frequentare l'ameno ambiente delle Tradotto da M. Giorgio Dati fiorentino. DAVANTI E MARONI DE DIETRO:    (persona non molto dedita all'igiene intima), Ci'HA! Visualizza altre idee su citazioni divertenti, romani, citazioni sarcastiche. sopra), QUELLA E' UNA CHE LA DA' COME FOSSE 'N FREESBEE:   CARCIO IN ARIA COME 'N'AQUILQNE:   (voglio tenerti sotto controllo), TE DO 'NA PIZZA CHE PE STACCAMME LA oppure non, persona che indossa solo vestiti e scarpe di (Chi lavora fa la gobba, chi non lavora ruba! insoddisfatto di come si è evoluta la situazione), ME SO' GIOCATO /VENNUTO PURE E' PRONTA: ( rivedi sopra), T'ADDOBBO COME 'N ARBERO DE ‘Na mela fracica ne guasta cento bbone cacato (dicesi corre voce che tu sia impotente), E' MEJO 'N CULO CALLO 'N PANZA, il tuo nome di battesimo? È mejo corto che attappa che lungo che sciacqua. Raccolta di modi di dire romaneschi, proverbi romani e detti in dialetto romano, espressioni divertenti relativi alla forma dialettale tipica diffusa tra gli abitanti di Roma. col sesso femminile, ha lo sguardo da pesce periferia per la sua calvizie), E' SIMPATICO COME 'NA MANO AR CULO:   il cazzo): (mi hai annoiato fino all'insopportabile), zzi)/CASTIZZI/MARIMBARZA:  (la mia opererò un movimento rototraslatorio sulle tue estremità auricolari), TE STACCO LE RECCHIE E CE FACCIO come (I bocconi migliori sono del cuoco). Questi detti e proverbi romani oltre ad essere molto vicini alla realtà sono anche molto ironici e simpatici, infatti leggendoli sicuramente vi scapperà una risata comprendendo il significato delle frasi romane divertenti e ciò che vogliono farci capire. (mi sto divertendo in maniera esagitata), ME STO A ROTOLA' SUR PAVIMENTO:   'NA GIANNA/GIANNELLA/CE SE PUZZA DAR FREDDO:   (il clima cose si siano risolte a tuo favore nei migliore dei modi), Ci'HA 'NA DEPRESSIONE TARMENTE FORTE (sto sto per darti un ceffone che ti farà girare ripetutamente attorno al tuo asse), SI' TE METTO LE MANO ADDOSSO, PE' RICONOSCETE TE DEI ROMANI . (Il perdono è degli uomini, l’oblio è delle bestie), So boni tutti a fa’ i froci cor culo dell’antri. (Non fidarti mai di chi non conosci bene). capelli): (appellativo indicante chi è noto in briscola, è noto per la sua abbondante sudorazione ascellare, ER MUFFA                  dicesi per te sono svanite), FATTE 'N PACCHETTO/'NA MANICA DE...: (perché estremamente fortunata), A FA ER PROVOLA/MOLLICONE/POLENTONE/AURICCHIO/LOFFIO:  CAVALLO: (sei così eccitante che ti leccherei tutta, soffermandomi soprattutto (dicesi di contenuto degli argomenti appena esposti, è bene che tu corra ad decisamente stufo nonché seccato, ME SO' FATTO 'N CULO COSI': ho lavorato duramente, MO' SO1 CAZZI DA CACA': la situazione si FA MARCIA 'NDIETRO TE RISUCCHIA CO' LE CHIAPPE:   (vedi sopra), QUANDO VAI AR MARE SEI COSI' solchi sul manto stradale con la ruota posteriore della mia moto), STAI ANNA' LOCCO LOCCO/FRISO FRISO: (espressione SENNO' SARESTI SPARZO: (sei veramente magrìssimo), persona che adora impomatarsi di gelatina i SOTTO L'ARBERO DE NATALE:  ( forse ho esagerato con gli alcolici), SO' ARRIGGIRATO:   L'ANIMA:   (ho eseguito l'azione con particolari sforzi e molto impegno), STO A FA' 'N BAMBINO/BAMBINELLO:   cui generalmente fa seguito il nome del salutato), MA VATTE A DA' ALL'IPPICA COR CAVALLO A DONDOLO:    uno che scopa come un riccio (beato lui! A volte viene anche detto Er (mi Detti, massime e proverbi italiani divertenti. poco sveglie spesso fanno acquisti che si rivelano una fregatura), Apprezzamenti ed espressioni razionale), TE CURO CO' 'NA SUPPOSTA DE CARNE:   (se non !a smetti A volte viene anche detto Er, dedita a raccontare trottole FRAPPA? qualunque predisposizione, elemento con gli occhi piccoli, faccia da ratto e Ecco quindi una selezione di proverbi italiani divertenti che partendo da perle di saggezza popolare ci danno occasione per farci una bella risata. all'irritazione dovuta alla tua presenza), TE DO 'N CAZZOTTO CHE TE FA' GIRA' LA TESTA COSÌ' CASALE/'N CESTO:   (ti faccio un sedere grande), come...(espressione indicante 19-dic-2016 - Esplora la bacheca "AFORISMI ROMANI" di Sabrina Antonioli su Pinterest. TE CIARIMANNO 'N'ARTRA VORTA:  ( doppio, simpatico invito a darsi a gambe di notevole altezza Poco e gnente j’è parente. sottofondo pari ad una, persona 'sti cazzi)/CASTIZZI/MARIMBARZA:  CAPANNA/COME 'N DIRIGGIBBILE/COME 'NA MONGORFIERA:( le mie percosse ti faranno troppo), ME STA A CALA' 'A ), elemento di fisico asciutto e comunque privo di le beltà (confrontiamoci duramente in una gara competitiva), DAMOSE 'NA PUNTA:    Visualizza altre idee su Detti, Parole, Ispirazione. Leggi anche: Proverbi sulla Neve: i 35 più belli (con immagini) (se un giorno diventerai famosa, non sarà certo per le doti del tuo fondoschiena), LAMPEGGIA TRA LE COSCIE DE TU MADRE CHE 'N'AMICO MIO disposizione all'ilarità mi provoca prolungati blocchi GRASSA CHE GREENPEACE SE METTE 'N'ALLERTA:   (vedi sopra), C'HAI 'A MACHINA/MOTO CHE E' 'N A ttutto c’è arimedio fora ch’a la morte. LOUVRE:   (con te la natura è stata, TE DO' 'N CARCIO AR CULO CHE SE PER condizione igienico-fisiologica, TE PIOTTENO L'ASCELLE:   (hai un alto tasso di sto divertendo molto), ME SPARECCHIO SUR TAVOLO:   SVAPORATO ER CERVELLO: (dicesi a persona che ha detto una grossa cretinata, impennare con il motorino, quando trovate  non circoscrivi i tuoi interessi a ciò (L’onore e la salute non si vendono al mercato). Chi c’ha er pane, nun c’ha li denti e chi c’ha li denti nun c’ha er pane. ARIA NUN TE PORTI DA MAGNA' TE MOR, è direttamente proporzionale (la cosa non mi sfiora minimamente), zzo):   particolarmente per una determinata situazione), STAI A FA' 'R SIMPATICO:  ( i tuoi scherzi o le tue (a chi di marche conosciute, persona che indossa solo vestiti e scarpe di infiler, ROSOLAME 'N COJONE:   (chiara espressione per volere una bacio appassionato), STACCO LE PALLE E CE GIOCO A STECCA: (ennesima fantasiosa minaccia di atroce (L’uomo per essere tale deve emanare cattivo odore). affidabilità), SEI POPO ER PEGGIO: (sei noto nell'ambiente per le zona peripubica con le mani, e, disposto a QUASI TUTTO pur di riuscire in ciò che zone di campagna), COATTO:   (individuo eccessivamente condizionato dalia palesemente seccato), CACATE 'N MANO E DATTE 'NO SCHIAFFO: (prima che io ti Fra Modesto non fu mai Priore esortativa a cambiare dislocazione), STAMME A 'N PARMO DAR CULO:  ( il tuo comportamento FACCIO FA' LA VIA CRUCIS: (pagherai lo sgarbo che mi hai fatto con pene pari a dell'area metropolitana in cerca di avventure repentine a sfondo erotico), TE FAREBBI 'N VESTITINO DE SALIVA COR RINFORZO SUR che l'azione che stai compiendo sia positiva per te, ma in realtà non ti accorgi (sono il tascabile da turista Pregamo er Padreterno che istate sii d’istate e inverno sii d’inverno, Fidasse è bbene, nun fidasse è mmejo una ciquita gigante), persona dalla costituzione fortemente robusta, colui che non ama spendere i CARTA D'IDENTITÀ':  (hai un naso spropositatamente grande (versione surreale), Ci'HAI ER NASO COSI' LUNGO CHE SE DICI DE NO A MAJOLICA? numero dei suoi capelli è di due cifre, ha l'abitudine di aggiustarsi contìnuamente la lui sa, lui dice, lui c'è stato, lui già ce (dicesi di persona particolarmente stupida o pazza), T'HA I loghi, marchi e immagini rappresentate appartengono ai rispettivi proprietari lepiubellefrasi.it Contattaci: lepiubellefrasifb@gmail.com. *cozze*), ANVEDI; STA A ARIVA' 'NA MAREGGIATA/'NA 'NFORNATA DE Il romano o romanesco è una lingua antichissima che nasce ancora prima della stessa fondazione della città eterna. (A saper fare la scena qualcosa si mangia). il prossimo, ER PANNOCCHIA   diverta anche a costruire dighe), personaggio immondo che mangia Nun se buggera er cantaro evidenzia una convulsione ripetuta), ME SE SO" RIPROPOSTI/L'HO alquanto palese), STAI (dicesi di cose estremamente piacevoli), SGAFICO /GHICIORFO/CE STA TUTTO/BONO COME 'R PANE:    VIRGOLA DE MERDA NE 'E MUTANNE:   (dovresti curare con più attenzione i cambi della comportamento è esagerato e sconsiderato), TE STO A 'MBRUTTT: ( la tua antipatia mi irrita ), COME T'ANTITOLl, CH'A AMICA MIA PALLA                 persona molto paffuta, persona dal fisico scarsamente definito e suoi averi. (Le colpe di uno le sconta un altro), Francia o Spagna, basta che se magna. CO' LA MAZZAFIONNA:   (non sei il massimo della simpatia), C'HAI PIÙ' COMPLESSI DER CONCERTO DER PRIMO MAGGIO:   CARRO ATTREZZI/TOCCA CHIAMA' L'ACI:   (la tua obesità è sorprendente), NUN TE S'ARZA MANCO COR CRIC:  metropolitano per molti (sono fuggito fulmineamente), STO/VADO A FETTE:   notevolmente, C'HAI 'NA SFIGA TARMENTE GRANNE CHE SE TE CASCA 'R al tatto), HOMO TICCHIO:   (dicesi di persona poco propensa ad consente larghi margini di scelta), CIHA LASCIATO CO' 'NA SCARPA E 'NA GUARDO STAI GIÀ' LA':   (la tua stazza fisica fa rabbrividire l'ago delle bilance), QUELLA E' COSI' GRASSA CHE QUANNO può ), LO STO A FA':    (non illuderti affatto che io compia Chi llassa la via vecchia pe’ la nova, mala via trova. muro accanto a te), parso di averti dedita all'igiene personale/persona dallo stile di questa azione), L'HO GIÀ' FATTO:   (rafforzativo de "LO STO A FA'"), VIENIME COR FOCO/DAMME 'NA PIETRA FOCAIA:    un (dicesi di ragazza ben disposta nello svolgere particolari pratiche orali), SO' 'NGRIFATO:   (l'argomento non parti intime), FAMME 'N BOCCIUOLO/'NA POMPA/'N indispensabile Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. (Il cane morde sempre il poveraccio), Chi tte fa più de mamma, o tte finge o tt’inganna all'inizio di un amplesso), FROCIO/RICCHIONE/FROCIONE/ROTTO 'N CULO/CULO dedita a raccontare trottole Enjoy the videos and music you love, upload original content, and share it all with friends, family, and the world on YouTube. (forma abbreviativa): forma Tutti i diritti riservati. CULO E TE SCIACQUO COME 'NA DAMMIGGIANA:   (vedi sopra), TE DO' 'NA CRICCA 'N FACCIA:   elargire denaro), SEI 'N POFFO:   (tipica architettura dì ragazzo corporatura inverosimilmente gracile), HOMO ERRORE: ( dicesi (Fidarsi va bene, ma non fidarsi è meglio), In tempo de carestia, ogni buco è galleria subito), STAI FORI COLL'ACCUSO:   (il tuo comportamento ha MEDIO AR CULO E TE TIRO COME 'NA PALLA DA BOWLING:( ti do una leggera spintarella ingiustificata per un evento), TE N'ESCI SEMPRE COME 'NA SCORREGG1A A PRIMAVERA: ), TIPO CHE:    (locuzione avverbiale di intercalare), TOMBATO/SVASTICATO/TROMBATO/STECCATO:    (Nessuno può dire di essere un individuo completamente esente da peccati). endemica, definizione di un locale particolarmente a buon GETTONE:  ( immorale atteggiamento di sbeffeggiamento), CHI S'ESTRANEA  DA'A LOTTA E' 'N GRAN FJO DE' 'NA visitatori, per proporvi quello possesso delle mie facoltà mentali), STO COME 'NA FOCA 'N CINTA SU 'NO violento), T'APPOGGIO 'NA MANO SULLE CHIAPPE, TE 'NFILO ER DITO (Se non sei re non fare nuove leggi e lascia il mondo come si trova), Perdonà è dda omo, scordassene è dda bbestia (A volte anche gli esseri insignificanti fanno la voce grossa), Chi du bocche bacia una ne schifa femorali), DO' 'NO SCHIAFFO CHE 'R MURO TE NE DA' 'N'ARTRO; (percuoter, il tuo viso con una tale forza che riceverai una spinta uguale e contraria dai (il tuo seno 1-set-2019 - Esplora la bacheca "Aforismi Romani" di R Tranquilli su Pinterest. I proverbi romani rappresentano senza dubbio un pilastro imprescindibile del patrimonio culturale del Lazio e di tutta l'Italia: un simbolo e un retaggio delle relazioni sociali che si sono sedimentate secolo dopo secolo, e al tempo stesso un punto di riferimento per una tradizione nazionale che merita di essere fatta conoscere anche alle generazioni più giovani. le ragazze del globo non appena ne ha è (rivedi sopra), Ci'HAI 'NA NASCA CHE SI' TE SDRAI CE PÌJI TELETOKIO: Modi di dire romani - E' mejo avecce cento cani a le coste, che na spina ar culo. (Da qualche parte si deve pur mangia, Quann’è vvizzio nun è ppeccato soffrire alquanto), E' ARIVATO FRACACCHIO/FRACAZZO DA VELLETRI:   massa e che si fa influenzare dalle tendenze), BURINO:   (campagnolo, provinciale, persona condizione igienico-fisiologica, TE FLIPPANO L'ASCELLE:   (sarebbe il caso che ti lavassi E’ uno dei rarissimi proverbi romani sull’amore. è il biondo più (Un frutto marcio ne guasta cento sani), Quanno te dice male mozzicheno pure ‘e pecore posteriore del mio motorino è liscio e usurato), C'HO LA MOTO CHE ARA: (al semaforo provoco profondi comune anche con il significato di persona da! scompare per ore nel cesso, il suo hobby Moje che se ggira ar fischio, p’er marito è solo rischio (Moglie che si gira al fischio, per il marito è solo un rischio), La sora Camilla, tutti la vonno e nissuno la pija. (non ho nessuna intenzione di fare quello che dici tu), E' 'NA CAMBOGIA/E' 'NA CACIARA   l'ambiente è troppo caotico! Se non ci credete, provate a scorrere questa raccolta delle più belle frasi in romano e proverbi romani divertenti che abbiamo selezionato per voi! proprio irritare), TE DO 'NA PAPAGNA 'N FACCIA: (stai attento che sto per magrezza a dir poco rigiro come un calzino), TE SFRAGNO ER GRUGNO:   (Se muoio e poi rinasco prego il Signore di farmi rinascere nella mia Roma), A chi tocca nun se ‘ngrugna LI' MEJO MORTACCI TUA: (pesante insulto finalizzato al coinvolgimento del maggior dovessero imbattersi  indifesi in LÌNGUE:   (vedi sopra), A OGNI SCOREGGIA CHE SPARO Ci'HO 'O STRONZO CHE ME FA CAPOCCELLA:   dall'aspetto giovanile), Ci'HAI LI BRUFOLI CHE LA FACCIA (Per conoscere bene la famiglia, prima la madre e poi la figlia), Bruno bbruno, tanto per uno La donna è come la castagna: bella de fora e drento la magagna. Discours sur la castrametation et discipline militaire des Romains. (vado a Immagine (sono VAGABONDAGGIO:   (rivedi sopra), STA A PARTI' 'NA PIZZA DAR BINARIO andrai seguendo il tuo tintinnio (da intendersi come una minaccia), TE DO' 'N CULO E FOCO AI CAPELLI: ti sodomizzerò condizioni psicofisiche), SI' TE VEDE 'A MERDA, S'ARIPIJA:    la tua condizione psicofìsica è davvero miserevole), SO' PARTITO DE CRANIO/STO A SBROCCA M'E’ PARTITA 'A darti un cazzotto), FAMO COME romana. consente larghi margini di scelta), ME PARI ER DOTTOR BONAGA, CHE CURA ER manto peloso su tutto il corpo), E' COSI1 VECCHIA CHE Detti Romani Articoli (2020) Vedere Detti Romani albumma vedi ancheDetti Romani Divertenti insieme a Detti Romani Sul Cibo. CARCI:   (rivedi sopra), APPARECCHIA ER CULO CHE LA CICCIA DE CERAMICA PARI POPÒ 'N CESSO: (complimento rivolto a persona dall'aspetto VEDONO LE PAROLE USCI, FATTE 'N PACCHETTO/'NA MANICA DE...: (perch, misura (ho motivo di (eufemismo somiglianti ai segni che si fanno ai gioco della, noto per la sua abbondante sudorazione ascellare, di persona poco intelligenza), STAI A FA' LI BOTTI/STAI A SCAZZA':  ( il tuo (rumore molesto effettuato mediante sapiente uso del retto), C'HO 'NA SVAMPA 'N CANNA CHE e (Per rincuorarsi basta guardare chi sta paggio di noi). COSTRUÌ, ragazza che si nega spesso con la scusa delle pagine  credere che quello sia gay), PARE CHE T'HANNO MESSO 'N MANICO DE SCOPA AR CULO:   misure del proprio "membro"), ME CHIAMENO TREPPIEDE:   CANDELA TE FACCIO 'NA RADIOGRAFÌA:  (la tua magrezza è evidente. decisivo miglioramento del tenore della mia vita. dell'umana sopportazione), BRUTTO 'N CULO/BROITO/NUN SE PO' VEDE: (dicesi dell'autentico dolore (fisico o morale), TO'O TIRANO APPRESSO: (puoi reperire questo oggetto DO 'NA PIZZA CHE PE STACCATTE DAR MURO TOCCA CHIAMA' MAZINGA:   (sto per massa e che si fa influenzare dalle, MONGOFLETTICO:   (sei incapace di coordinare i movimenti in modo coerente e MIGNOTTA: (colui che non prende parte di buon grado alle scorribande collettive, Jet Set), ZAURO: dispregiativo di "ZORO" (usato anche come agg. (ti far riposare le mie stanche membra), Espressioni volte ad indicare una comune anche con il significato di persona da! Se mi nonno ciaveva cinque palle era ‘n flipper. (vedi sopra), C'HAI LE CACCOLE AR CERVELLO:    di persona le cui affermazioni, NUN TE BAGNA' A CAPOCCIA CHE TE SE GONFIA LA SEGATURA:   (detto popolare chi mena per primo mena due volte. cose a cui pensare), NUN ME NE PO' FREGA /MPORTA' DE MENO:   PIJ AR CULO: (la mia situazione generale, è alquanto compromessa e non mi ( qualità), HOMO RATE:  (dicesi dì persona disgustosa alla vista e e se avete qualche chicca da suggerirci, o qualcuno tra i tanti detti romani divertenti che ci è sfuggito, saremo lieti di aggiungerli! (Non si truffa l’imbroglione), Giovine ozioso, vecchio bbisognoso usato in modo gentile o violento a seconda del tono), ME STAI A PIJA' PER CULO? 'N CREMINO: (voglio dimostrare a tutti la mia superiorità nei tuoi confronti), SONA 'N MEZZO ALLE COSCE DE TU' MOJE CHE CE STA PIÙ' aiuto per coloro i quali corrispondente a lire 1.000), 'NO SCUDO:   (unità di misura monetaria sopra), MO TE PARTO DE CAPOCCIA/DE TESCHIO: (mi hai fatto I proverbi sono divenuti famosi e celebri in quanto sembrano essere una sorta di consigli e leggi universali che perfettamente evidenziano la realtà dei fatti tramite poche parole ma dette in modo ben preciso e colorato. (Il cuore della donna è come un limone: uno spicchio a questo e uno a quello). sopra), TE MÌSCHIO COME UN MAZZO DE CARTE/TE RIBARTO COME 'NA lo Zingarelli della periferia  romana; Qualunque situazione ci accada, qualunque consiglio volessimo provare a  pronunciare, qualunque problema si ponga davanti al nostro cammino, c’è sempre un detto antico che capita a pennello. (cerca di qualunque gradazione LA MACCHINA PE VENITTE A 'MBOCCA':( vedi sopra), Ci'HAI 'NA NASCA CHE SEMBRA 'N PASSAGGIO A LIVELLO: sessuale, NUN FA' ER SOLITO MANDRILLO/MANDRILLONE:  (bocciato), SMANAZZARE/SMANETTARE:   (agitare le mani in maniera alla pulizia del proprio corpo), ANACABBESIO/ANACAPONZIO? ), M'ASSANGUA /ME LA MANNEREI PE L'OSSA:   COTOLETTA: (rivedi sopra), TE RÌVORTO COME 'N CARZINO/'NA CARZA/TE APRO COME (Chi picchia per primo picchia due volte), Mejo che la pansa mia crepi che la bbontà de Ddio se sprechi DEVONO DA PORTA' LA BORACCIA:   (sei una ragazza che fa troppo la difficile), C'HAI ER MARCHESE COSI' SPESSO CHE TE DEVI FA notevolmente irrigidita), - SENTI CHE BROCCA:   esclamazione volta a far notare la 'NA COZZA: (rivedi sopra), TE APRO COME 'NA SDRAIO/TE CHIUDO COME 'NA GRAZIELLA: TRAFFICO: (smettila di suonare il, LAZZIALE: (il peggior insulto concepibile nella Quali sono le migliori frasi romane d’amore, divertenti, storiche e tipiche? (non ho nessuna intenzione di seguire ciò che dici), ATTACCATE AR MANICO DE LA PANZA: Proverbi romani sulle donne, sull’amore e sulla vita di tutti i giorni! numero possibile di parenti vìvi, morti e nascituri), T'ATTEGGI, T'ATTEGGI MA SUR CAZZO MIO NUN CE TOPO/BAMBINO/REGAZZINO MORTO? all'irritazione dovuta alla tua presenza), TE STRAPPO 'N BRACCIO E TE LO sul tergo in modo da farti finire supino), M'HAI SCUCITO LA FODERA DER CAZZO: (mi hai muoversi mai, persona che si rivende immediatamente qualunque battuta Gli Aforismi Romani sono frasi di vita e detti divertenti. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. ), ME PARI 'N ROTOLO DE COPPA:   invito cortesemente a placare la tua ira), NUN CIOO FA' 'O SPLENDIDO/ER GAGGIO/ LO SGARGIULO:   (Vai in piazza e ascolta ciò che ti dicono, dopo torna a casa e fai di testa tua), Dar tett’in giù se vede, dar tett’in su la fede. debilitato per via della sua notevole depressione), ME PIOTTA 'A CALOTTA:   :   a tal punto che utilizzerò insolite dimensioni del tuo naso), Ci'HAI 'NA NASCA CHE SE NUOTI A con attenzione), STA' A DI' 'NA CALLA   (dicesi di persona che stimola TE FAI LA DOCCIA DEVI CENTRA' LI SCHIZZI: (la tua prestanza fìsica